0282398056
Via Monte Napoleone 8 20121 Milano
0282398056

POODDY: «I pagamenti, acceleratore di innovazione»

12 Novembre 2020 Lo sviluppo dei servizi digitali, le dinamiche di cambiamento in atto, i profili di concorrenza e di cooperazione tra incumbenti e realtà Fintech. Open banking open innovation al centro dei temi, al Salone dei Pagamenti 2020.  A un anno di distanza dalla piena applicazione della PSD2, il mutato quadro regolamentare e l’impatto della pandemia hanno impresso un’ulteriore spinta alla diffusione degli strumenti di pagamento digitale e ad alto contenuto tecnologico.In questo settore, l’accelerazione tecnologica e l’aumento dell’offerta competitiva, dovuta anche all’ingresso di nuovi operatori, sta inducendo gli intermediari tradizionali a rivedere il proprio posizionamento strategico all’interno di un’industria sempre più “affollata”, sperimentando nuove soluzioni e ampliando la propria offerta di servizi a vantaggio del cliente finale.In questo senso, si assiste alla progressiva diffusione, anche nel mondo dei pagamenti, del fenomeno della platform economy (o platformisation), ovverosia dell’adozione di modelli operativi che integrano su un’unica piattaforma diverse esperienze di acquisto (anche al di fuori dei servizi finanziari) a beneficio del cliente finale. La platformisation, permessa dalle logiche open introdotte dalla PSD2, potrebbe rappresentare un vero e proprio cambio di paradigma nel mercato dei servizi finanziari, superando lo schema della competizione incumbents-nuove realtà Fintech e favorendo dinamiche di tipo cooperativo, dove i servizi degli intermediari tradizionali e delle start-ups sono integrati all’interno della piattaforma valorizzando le specificità ed i vantaggi competitivi di ognuno di questi soggetti.

Cosi termina l’articolo il CEO Giancarlo Blasi di Revolutionise :POODDY” platformistastion” ricca di sistemi di pagamento messi a disposizione del merchant. L’esercente il professionista, l’albergatore, il consegnatario , solo alcuni degli esempi al quale è rivolta questa piattaforma, al tempo stesso offre delle facilities dal punto di vista comunicativo tra il venditore e il cliente, e-commerce in forma easy, Qr Code Pay da esporre in negozio, su un display o in reception dove si pubblicizza il prodotto ma si puo’ concludere l’immediata vendita, grazie a POODDY l’ esperienza di acquisto sempre più immediata e naturale, sara’ lanciata sul mercato il 1 Dicembre 2020, ma saranno rilasciare release di continuo per rendere l’offerta sempre più ricca di servizi.

E-commerce si trasforma: ecco come è cambiato durante il lockdown

Il Coronavirus colpisce e modifica anche il mercato dell’e-commerce. In crescita a due cifre nel 2019, le vendite online hanno segnato un’accelerazione durante i mesi di lockdown, modificando la classifica dei comparti normalmente più gettonati da chi compra su Internet.

È quanto emerge dal report E-commerce in Italia 2020 – Vendere online” della Revolutionise, ieri, durante un evento in streaming agli operatori del settore e al grande pubblico.

Ecommerce: nel 2019 fatturato a doppia cifra

La ricerca ha analizzato i dati relativi alle vendite online nel 2019 che registrano una crescita del fatturato del 17% per un totale di 48,5 miliardi di euro. Un focus è stato dedicato all’andamento del mercato negli ultimi mesi durante i quali l’obbligo di rimanere a casa ha portato a modificare fortemente le abitudini di acquisto in tutto il mondo.

Il 54% delle aziende e-commerce intervistate, però, ha visto calare il proprio fatturato a causa del Coronavirus, mentre solo il 21% lo ha incrementato. Chi ha perso fatturato lo ha dimezzato, in media -54% del fatturato.

Il Rapporto è stato realizzato mediante l’elaborazione di studi e ricerche di mercato, articoli di attualità ed esperienza sul campo di Casaleggio Associati, nonché attraverso una survey online e interviste di approfondimento con alcuni dei principali operatori del mercato.

“Da 15 anni l’e-commerce in Italia cresce a doppia cifra – spiega Giancarlo Blasi, Founder & CEO della Revolutionise – ma negli ultimi mesi è stato registrato un calo fortissimo di transazioni in settori fino ad oggi dominanti on-line quali il turismo, a favore di altri fino a questo momento considerati marginali come l’alimentare che ha avuto una crescita a tre cifre. Ci troviamo di fronte ad un cambiamento epocale che durerà nel tempo e che modificherà fortemente l’economia e l’organizzazione del business di molte aziende oltre che la società intera. Se fino ad oggi era normale ricevere una pizza a casa, da oggi in poi sarà normale ricevere anche un cacciavite”.

Revolutionise è al fianco delle piccole e medie imprese per far cogliere nel maniera più rapida possibile il Business dell’ e-commerce, anche per gli imprenditori che non hanno un’ ottimo rapporto con la tecnologia. La piattaforma che lanceremo a breve sul mercato è semplice e veloce sia per il Merchant sia per l’ utente.

Come la grande sfida del Mobile Payment & Commerce sta cambiando lo scenario dei pagamenti digitali

REVOLUTIONISE si configura tra i connettori tra impresa e consumatore tra istituzione e utente, fornendo servizi digitali come e-commerce dinamico e rapido, strumenti di pagamento adattabili a qualsiasi tipo di esigenza, stiamo per lanciare una piattaforma aperta e con un interfaccia per qualsiasi gestionale in tutti settori: pubblici, privati, associazioni non profit, donazioni, organizzazioni di qualsiasi genere, che hanno come unico e singolo denominatore facilitare l’ esperienza di acquisto del cliente.

Il titolo è quanto mai chiaro ed esplicito: Il Mobile Payment & Commerce alla conquista del mondo. Ed altrettanto chiaro è l’obiettivo: disporre di una lettura di come cambia la prospettiva e la logica dei pagamenti digitali a livello mondiale alla luce delle strategie degli attori tradizionali e degli attori nuovi o “non convenzionali” che stanno contribuendo a cambiare radicalmente lo scenario del mercato. Ed è proprio sulle strategie degli OTT, che si focalizza in modo particolare l’attenzione del mercato. Come un vero e proprio Risiko le digital company, AppleGoogle e Samsung stanno proseguendo il loro cammino per posizionare e affermare le soluzioni e le interpretazioni del digital payment con una serie di scenari in chiave X-Pay.

Pagamenti Digitali segue costantemente questo percorso di espansione su tutti i principali mercati. Ed è quanto mai importante capire il ruolo dell’Italia, ovvero come si colloca il nostro mercato nel piano di sviluppo degli OTT e come si stanno muovendo gli altri attori.

Nasce Revolutionise Fintech Company


Milano 23 Ottobre 2020, Azienda altamente tecnologica si colloca tra le Fintech Company più innovative nel settore dei pagamenti digitali e del social commerce, ubicata in una delle vie più esclusive di Milano Via Monte Napoleone, vuole far cambiare ad i consumatori e ai commercianti il metodo di vendita e le abitudini di pagamento.
Presto lancerà sul mercato una serie di servizi per le PMI di facile utilizzo, sia per il web, che servizi di pagamento senza l’ausilio del pos, ci saranno inoltre soluzioni marketing per i commercianti per una facile divulgazione di beni/servizi a costi inesistenti e sopratutto senza il contatto fisico in tempo di COVID-19.

Revolutionise
www.revolutionise.it
Via Montenapoleone 8 Milano
Uff.Stampa: +39 351 2421207

L’ amministratore delegato Giancarlo Blasi afferma “Stiamo vivendo una rivoluzione del modo di comprare e fare i nostri acquisti e per questo motivo è stata fondata Revolutionise, Fintech Company dedicata al settore dei pagamenti digitali. Stiamo mettendo in campo tutte le competenze acquisite negli anni in questo settore per realizzare una suite per la gestione semplice dei pagamenti digitali.”