0282398056
Via Monte Napoleone 8 20121 Milano
0282398056

POODDY: «I pagamenti, acceleratore di innovazione»

12 Novembre 2020 Lo sviluppo dei servizi digitali, le dinamiche di cambiamento in atto, i profili di concorrenza e di cooperazione tra incumbenti e realtà Fintech. Open banking open innovation al centro dei temi, al Salone dei Pagamenti 2020.  A un anno di distanza dalla piena applicazione della PSD2, il mutato quadro regolamentare e l’impatto della pandemia hanno impresso un’ulteriore spinta alla diffusione degli strumenti di pagamento digitale e ad alto contenuto tecnologico.In questo settore, l’accelerazione tecnologica e l’aumento dell’offerta competitiva, dovuta anche all’ingresso di nuovi operatori, sta inducendo gli intermediari tradizionali a rivedere il proprio posizionamento strategico all’interno di un’industria sempre più “affollata”, sperimentando nuove soluzioni e ampliando la propria offerta di servizi a vantaggio del cliente finale.In questo senso, si assiste alla progressiva diffusione, anche nel mondo dei pagamenti, del fenomeno della platform economy (o platformisation), ovverosia dell’adozione di modelli operativi che integrano su un’unica piattaforma diverse esperienze di acquisto (anche al di fuori dei servizi finanziari) a beneficio del cliente finale. La platformisation, permessa dalle logiche open introdotte dalla PSD2, potrebbe rappresentare un vero e proprio cambio di paradigma nel mercato dei servizi finanziari, superando lo schema della competizione incumbents-nuove realtà Fintech e favorendo dinamiche di tipo cooperativo, dove i servizi degli intermediari tradizionali e delle start-ups sono integrati all’interno della piattaforma valorizzando le specificità ed i vantaggi competitivi di ognuno di questi soggetti.

Cosi termina l’articolo il CEO Giancarlo Blasi di Revolutionise :POODDY” platformistastion” ricca di sistemi di pagamento messi a disposizione del merchant. L’esercente il professionista, l’albergatore, il consegnatario , solo alcuni degli esempi al quale è rivolta questa piattaforma, al tempo stesso offre delle facilities dal punto di vista comunicativo tra il venditore e il cliente, e-commerce in forma easy, Qr Code Pay da esporre in negozio, su un display o in reception dove si pubblicizza il prodotto ma si puo’ concludere l’immediata vendita, grazie a POODDY l’ esperienza di acquisto sempre più immediata e naturale, sara’ lanciata sul mercato il 1 Dicembre 2020, ma saranno rilasciare release di continuo per rendere l’offerta sempre più ricca di servizi.

Gli obiettivi di Italia Cashless e le misure del Consiglio dei Ministri presenti nel Decreto Legge 26 ottobre 2019, n. 124

Per la comprensione delle misure inserite nel Decreto Legge 26 ottobre 2019, n. 124 può essere utile rileggere il comunicato emesso a seguito del Consiglio dei Ministri 09 (Leggi QUI il comunicato originale) dove troviuamo i due temi che stanno alla base dell’azione dell’esecutivo in favore dei pagamenti elettronici: la Lotta all’evasione e il Piano Cashless.

  • Relativamente alla Lotta all’evasione il comunicato parla di “politiche di contrasto all’evasione e alle frodi fiscali, … con inasprimento delle pene per i grandi evasori, … con  misure per contrastare l’illecita somministrazione di manodopera e l’aggiramento della normativa contrattuale in tema di appalti da parte di cooperative o imprese fittizie. Il comunicato evidenzia poi che si… rafforzano le misure contro le frodi nel settore dei carburanti, … aumenta il contrasto all’evasione e all’illegalità nel settore dei giochi, attraverso l’istituzione del registro unico degli operatori del gioco pubblico e il blocco dei pagamenti per i soggetti che operano dall’estero senza concessione”.
  • Per quanto attiene al Piano Cashless il comunicato del Governo parla esplicitamente di misure che hanno l’obiettivo “di aumentare i pagamenti elettronici, … con un piano che prevede, tra l’altro, l’introduzione di un super bonus da riconoscersi all’inizio del 2021 e che va a “premiare” le spese nelle quali si utilizzano pagamenti elettronici con la finalità esplicita e chiara della tracciabilità e in particolare in quei settori in cui è ancora molto diffuso l’uso del contante. A livello di stimolo all’uso dei pagamenti elettronici il comunicato del Governo indica che sarà prevista l’istituzione di estrazioni e premi speciali (es. Bonus Befana) per le tutte quelle spese che i consumatori pagheranno utilizzando pagamenti digitali. Ultimo aspetto ma certo non meno importante il comunicato indica che sono previste sanzioni per quelle realtà che non accettano il pagamento con carte o bancomat.